Lo SVE con Tulime…da germoglio ad albero in crescita

Tulime da anni collabora all’implementazione di progetti di Servizio Volontario Europeo promossi dal Programma Erasmus Plus come organizzazione coordinatrice, ospitante e di invio. Da qualche giornola nostra associazione ha ottenuto […]

Tulime da anni collabora all’implementazione di progetti di Servizio Volontario Europeo promossi dal Programma Erasmus Plus come organizzazione coordinatrice, ospitante e di invio. Da qualche giornola nostra associazione ha ottenuto l’accreditamento per l’ospitalità e la gestione di 8 volontari (un numero doppio rispetto al precedente accreditamento) che, in periodi diversi dell’anno, sosterranno Tulime durante le sue attività, dall’organizzazione di eventi, alle attività specifiche di ogni progetto, al sostegno “a distanza” dei progetti di cooperazione internazionale all’estero.
Per l’anno 2016 sono due i progetti che vedranno 8 volontari (4 per ogni progetto) ospiti a Palermo.

Progetto WAAM (We are all migrants): il progetto ospiterà 4 volontari provenienti da Germania, Tunisia, Turchia e Spagna per un periodo di 9 mesi da marzo a novembre 2016. Come lo stesso titolo suggerisce si tratta di un progetto che vedrà i volontari impegnarsi con Tulime in attività che hanno come argomento principale le migrazioni in relazione alla promozione del dialogo culturale, alla necessità di un nuovo modo di fare mediazione tra culture. Queste azioni saranno affiancate da ricerche e riflessioni su quanto i paesi “sviluppati” siano stati i primi ad essere paesi d’origine di flussi di popolazioni migranti in cerca di migliori condizioni di vita.

Progetto “Let’s Cultivate Beauty”(Coltiviamo la bellezza): il progetto ospiterà 4 volontari provenienti da Ungheria e Polonia per un periodo di 6 mesi da maggio a ottobre 2016. I volontari saranno coinvolti in attività nella città di Palermo che riguarderanno i temi della rivalorizzazione urbana, la creazione di laboratori nelle scuole sul tema dell’intercultura, l’organizzazione di eventi volti alla sensibilizzazione al tema dello “sviluppo” e della “Cooperazione di Comunità”, filo conduttore e logica di intervento adottata da Tulime in tutti i suoi interventi.
Promuovere il volontariato e la mobilità significa “accorciare le distanze”, metter in moto idee, puntare sui giovani e sulla capacità innovativa che li caratterizza.