Viaggi consapevoli

Un incontro di comunità – Viaggiare consapevolmente

 

Si sente, ormai da qualche anno, parlare sempre più di viaggi consapevoli o viaggi responsabili. Comunque vogliate chiamarli, essi restano fedeli ai loro valori e alle loro peculiarità. Sono le nuove frontiere del viaggio, un modo di viaggiare diverso, fuori dall’ordinario. Il turista non-turista diventa, così, consapevole in tanti sensi. Consapevole di ciò che ha, di ciò che gli manca, di ciò di cui non si era mai accorto.

L’associazione di cooperanti Tulime Onlus offre la possibilità a chi volesse, di visitare proprio con questo spirito, la Tanzania e il Nepal, paesi con i quali da diversi anni porta avanti un rapporto di stretta collaborazione.

In Tanzania, Tulime opera con un approccio di cooperazione di comunità in vari villaggi dell’altopiano di Iringa, all’insegna dello sviluppo sostenibile e del rispetto delle comunità locali, in cui si impara reciprocamente e non si porta sviluppo. In Nepal, Tulime opera con lo stesso approccio nelle comunità di Chhaling e di Bhaktapur, entrambi nella valle di Kathmandu, dove a seguito del grande terremoto del 2015, i legami sono diventati sempre più saldi. Lo spirito sul quale si fonda il viaggio consapevole proposto da Tulime si basa sull’incontro della comunità associativa Italiana con le comunità Tanzaniane e Nepalesi dove si coopera.

Proprio nell’ottica del viaggio consapevole, l’associazione propone un percorso orientato soprattutto agli uomini, alle donne, alla loro prole e ai luoghi che questi esseri umani vivono, coltivano e trasformano. Il viaggio che Tulime propone dà spazio agli spostamenti e tempo per le soste, le riflessioni, per assaporare al massimo il lento scorrere del tempo, scandito da azioni semplici e dai colori ed i profumi dei villaggi che cambiano di ora in ora. Tutto questo viene integrato con delle visite di luoghi di rilevanza storica, culturale e naturalistica per i paesi che si visitano.

Il viaggio consapevole vuole essere soprattutto l’occasione di far conoscere le persone, i luoghi, con i quali Tulime collabora da anni. I posti visitati rappresentano gli alter ego delle nostre realtà quotidiane, in cui il tempo si aprirà alla conoscenza approfondita degli elementi essenziali di una cooperazione di comunità che si evolve e si fa sempre più stretta da entrambe le parti. Si avrà l’occasione di vivere i villaggi, e non solo di visitarli, con giornate dedicate ai luoghi sui quali si svolgono le attività legate ai progetti di Tulime. Per Tulime viaggiare responsabilmente significa godere della prossimità con queste comunità locali e comprenderne i valori. Ci si trova così immersi in contesti naturali e socio-culturali di indubbio valore, e che meritano di essere scoperti sia nei loro aspetti visibili che nella realtà dei loro bisogni.

Il socio di Tulime che si appresta a partire per un viaggio consapevole viene chiamato msafiri (in lingua swahili “viaggiatore”, plurale = wasafiri), ed è protagonista del viaggio, sceglie i percorsi e chi incontrare, ma soprattutto, come incontrarlo. Tulime onlus vuole offrire ai futuri wasafiri la possibilità di vivere un’esperienza diretta nello sperimentare i sapori, i colori, gli odori, i paesaggi, ma soprattutto l’umanità e la semplicità di territori che nonostante la povertà racchiudono un valore spirituale che permane dentro di noi, anche una volta tornati dal viaggio.

Per tutti gli interessati al viaggio consapevole in Tanzania o in Nepal, che ancora non sono soci di Tulime onlus, il primo passaggio sarà quello di riconoscersi nei valori dell’associazione e quindi di  tesserarsi. Di fatto, questo permetterà di diventare wasafiri consapevoli. Il passaggio successivo sarà quello di partecipare ad un incontro formativo nel quale verranno illustrati i progetti che si visiteranno, il programma del viaggio, e dove sarà possibile ricevere una breve formazione sulle regole base di comportamento da seguire nelle comunità in cui Tulime onlus opera.

Il costo di partecipazione al viaggio equivale esclusivamente alle spese effettive dello stesso, con una piccola maggiorazione per poter far fronte a possibili imprevisti. Tulime onlus organizza esclusivamente viaggi per i propri soci che vogliono visitare le realtà dove l’associazione opera, senza alcun scopo di lucro. I pacchetti proposti racchiudono una serie di servizi per agevolare i wasafiri durante il viaggio, tra i quali la copertura delle spese di un socio accompagnatore dall’Italia e di un referente delle associazioni partner in loco, in grado di poter accompagnare il gruppo durante tutta la durata del viaggio. I wasafiri, ad ogni modo, si assumono le responsabilità per tutte le azioni ed i comportamenti che non sono in accordo con la mission di Tulime onlus e con le regole da seguire, sulle quali si svolgerà un incontro formativo pre-partenza.

Infine, chi deciderà di intraprendere questo viaggio con Tulime onlus, alla fine dello stesso riceverà un bilancio trasparente con tutte le informazioni su come siano stati utilizzati i soldi del pacchetto. Nel caso in cui dovessero esserci dei fondi in rimanenza, ogni viaggiatore potrà decidere se avere indietro la differenza o donarla ad uno dei progetti che avrà toccato con mano durante il viaggio.

 

“Viaggiare insegna lo spaesamento, a sentirsi sempre stranieri nella vita, anche a casa propria, ma essere stranieri fra stranieri è forse l’unico modo di essere veramente fratelli. Per questo la meta del viaggio sono gli uomini.”

dal libro “L’infinito viaggiare” di Claudio Magris

SAFARI NJEMA! (Buon Viaggio!)

Sei interessato ai nostri viaggi consapevoli?